B&B a Tema: un’idea vincente?

Il B&B tematico consente di specializzare la propria offerta in base alla tipologia di cliente che si desidera ospitare. Vediamo nel post alcuni suggerimenti pratici per dare vita al proprio B&B tematico.
Secondo gli ultimi dati ISTAT, oggi il numero dei Bed & Breakfast in Italia si aggira intorno alle 25.000 unità. Questi valori sembrano aumentare gradualmente con il passare del tempo, perché aprire una struttura di questo tipo non è particolarmente difficile o oneroso dal punto di vista economico e burocratico. 
 
Tutt’altro discorso, invece, riguarda il tipo di profitto che se ne può trarre: in primo luogo per il numero ridotto delle camere, che varia da regione a regione; in secondo luogo per la necessità di mantenere competitivi (e quindi bassi) i costi.
 
Con una diffusione così capillare dei B&B, la differenza può farla l’idea che sta alla base della filosofia della struttura. Gestire un B&B infatti, soprattutto a causa della elevata concorrenza, non è un’impresa di poco conto, ma anzi è un servizio che va sempre più professionalizzandosi, perdendo in parte quell’aura di “secondo lavoro” che lo caratterizzava sino a qualche tempo fa.
 
Tra le strategie che si possono attuare c’è sicuramente la creazione di un network tra B&B della stessa zona. Questo consentirebbe di limitare la concorrenza organizzandosi per i periodi di apertura e chiusura, così da non intralciarsi. Ma per creare una rete, tuttavia, occorrono grande apertura mentale e cooperazione, altrimenti qualsiasi progetto è destinato al fallimento.
 
Un altro trend che vediamo affermarsi con una certa insistenza è quello del B&B a tema. 
 
Abbiamo fatto riferimento all’idea che deve essere alla base della filosofia del B&B: quest’ultima potrebbe essere rappresentata proprio dalla realizzazione di un B&B in funzione di una particolare tematica da sviluppare sia negli spazi comuni che nelle camere. 
 
Il B&B tematico consente di specializzare la propria offerta in base alla tipologia di cliente che si desidera ospitare. Vediamo alcuni suggerimenti pratici per dare vita al proprio B&B tematico.
 
Se si decide di aprire un B&B a tema, la prima cosa da stabilire è su quale idea puntare. Per fare ciò bisogna tener presenti:
 
Ubicazione del B&B
Collegamento con il territorio
Dimensioni della struttura
Tipologia di clientela che si vuole ospitare
 
Nessuno di questi aspetti deve essere trascurato se si desidera ottenere il successo. In particolare, l’ubicazione del B&B può influenzare in maniera decisiva la tematica di riferimento. Per esempio, se il nostro B&B si trova all’interno di un condominio, sarà possibile lo sviluppo di tematiche che non interferiscano con la vita dei condomini, ma che si concretizzino principalmente all’interno della struttura ricettiva, magari in locali e luoghi di attrazione convenzionati.
 
Se invece disponiamo di una casa privata e spazi comuni abbastanza ampi, si possono organizzare gli ambienti in maniera tale da proporre eventi, workshop, concerti e tutto ciò che la fantasia e le possibilità suggeriscono. In questo modo il B&B diventa esso stesso un’attrazione ed è in grado di polarizzare i consensi.
 
Ai B&B che si trovano in contesti urbani convengono tematiche attinte dalla letteratura o dalla musica, ma anche da fenomeni più moderni come tecnologia, videogame e fumetti. Se la struttura si trova in località più lontane dalle città, magari in campagna, allora è possibile declinare tutte le tematiche inerenti la cultura green e l’ecosostenibilità. C’è chi invece ha dato vita a soluzioni molto innovative, come ad esempio camere con studio di registrazione per musicisti. È anche possibile offrire ai clienti un’esperienza di vita nei campi, lezioni di cucina, oppure corsi e seminari di arte e pittura.
 
Esistono anche categorie di B&B di lusso, connessi magari a club dove è possibile praticare sport o godere di spazi sapientemente organizzati per trascorrere un pomeriggio in tranquillità. In questo modo si garantisce maggiormente l’interazione tra proprietari e clienti, cementando così il rapporto e ponendo le basi per una relazione duratura. 
 
I contatti, infatti, devono essere mantenuti anche dopo la partenza dell’ospite, inviando di tanto in tanto aggiornamenti sulle nuove offerte e sui nuovi eventi in programma.
 
Il collegamento con il territorio è un altro elemento fondamentale. Pensiamo ad esempio a quali sono gli eventi principali che si svolgono non solo nella nostra città, ma anche a livello regionale, ossia nelle zone limitrofe al B&B.
 
Selezionare un tema specifico potrebbe avere effetti sulla tipologia di clientela che sceglie la struttura per il proprio soggiorno. Se il nostro B&B ha una vocazione spiccatamente romantica, è chiaro che il trend sarà rappresentato principalmente da coppie, quindi anche i servizi devono essere studiati per favorire un soggiorno tranquillo e rilassante. In particolare, puntate su set cortesia dai profumi piacevoli e delicati. Fate trovare ad esempio un set con the e tisane dai sapori fruttati e floreali, biscotti o cioccolatini.
 
Se invece ospitiamo una clientela business, potrebbe essere una buona idea, spazi permettendo, allestire un’area wellness e palestra, per offrire ai clienti la possibilità di rilassarsi dopo una giornata di lavoro. Nelle camere di questi ospiti non possono mancare un bollitore con set di the, tisane e caffè solubile, e nel minibar snack salutari e leggeri, che possano tenere compagnia soprattutto se si deve continuare a lavorare.
 
Gli esempi potrebbero essere molteplici, soprattutto se prendiamo in considerazione i giovani e le famiglie. Anche queste ultime categorie di viaggiatori presentano alcune necessità che non si possono ignorare se si intende offrire un’ospitalità al passo con i tempi.
Se aprire un B&B a tema sarà un’idea vincente o meno, dipende essenzialmente dalla bravura del gestore nel saper fidelizzare la propria nicchia di clienti. In questo caso è fondamentale attivarsi per rimanere in contatto con ogni mezzo possibile: dal sito al profilo social, fino alla newsletter. È importante, in tal senso, dare vita anche a iniziative promozionali, soprattutto per assicurarsi il tutto esaurito anche in quei periodi dell’anno in cui non si contano tante presenze.
 
Mantenere i contatti con i propri clienti è tanto importante quanto procacciarsene di nuovi. A tal proposito, bisogna ricordarsi di reinvestire parte dei propri guadagni in comunicazione e affiliazioni, che consentiranno alla propria attività di essere maggiormente visibile e quindi di facilitare il processo di prenotazione.
 
14 Marzo 2016 | Notizie Utili
Filtra per anno