La promozione di un B&B

Dopo aver aperto un B&B è di vitale importanza attuare strategie mirate di marketing per la propria attività. Diversi sono i canali che si possono attivare per rendere il proprio business quanto più redditizio possibile: vediamo quali sono le migliori strategie da seguire per pubblicizzare un Bed and Breakfast e avere una presenza online vincente che possa far acquisire un vantaggio sulla concorrenza.

Ecco le opportunità di promozione per un Bed and Breakfast:

Sito Internet

Come deve essere il sito internet del mio B&B? Chiariamo subito un concetto: mistificare la realtà per rendere più appetibile la propria struttura ricettiva non è mai una buona soluzione. La qualità del servizio offerto è e resterà sempre il principale fattore di successo: senza di essa, qualunque azione promozionale è del tutto inutile e destinata al fallimento.

Fatta questa doverosa premessa, il valore della sincerità paga sempre, anche in riferimento al sito web della vostra struttura, perché favorisce un passaparola positivo nei confronti del B&B che gestite. Ricordiamo sempre che il passaparola costituisce, ancora oggi, un potente veicolo di marketing.

Le caratteristiche del sito internet, pertanto, devono essere le seguenti:
  • verosimiglianza: la piattaforma web deve fornire una descrizione della realtà così com'è, senza mistificazioni
  • contenuti curati e scritti in forma corretta
  • informazioni utili da fornire all'utente
  • una strutturazione che permetta il monitoraggio delle conversioni
  • ottimizzazione SEO per i motori di ricerca
  • layout responsive, che consente la fruizione su qualsiasi device (pc, tablet e smartphone)
  • un sistema di prenotazione intuitivo e soprattutto monitorabile attraverso i tool di analisi (come Google Analytics), che consentono di studiare le performance del sito
Come si può intuire, alcune di queste specifiche richiedono l'assistenza di esperti del settore. Molto spesso infatti, per risparmiare, ci si affida a conoscenti o si prova con metodi fai da te che non sempre sortiscono l'effetto desiderato.

Da curare particolarmente è l'aggiornamento del sito, soprattutto se attivate un programma di promozioni. Inoltre, seguite nel dettaglio qualsiasi tipo di interazione. In particolare, se date la possibilità ai vostri clienti di prenotare tramite un form di contatto, siate rapidi nelle risposte e chiari nelle indicazioni da fornire per il soggiorno, i termini e le condizioni ad esso connesse (come per esempio pagamenti e disdette).

È fondamentale invece, quando si dispone di un sito web, l'impostazione di obiettivi e KPI che aiutino a capire le performance del sito e diano risposte su dove migliorare. Il sito, infatti, non va considerato più come un monolite, ma deve essere una struttura che si rinnova per venire incontro a nuove esigenze di comunicazione.
 

Social e Blog

Social e blog possono essere buoni veicoli per mantenere attiva la comunicazione con i propri clienti e conquistare nuove fasce di utenti. La prima regola da seguire è la seguente: non aprite una pagina social o un blog se non avete intenzione di seguirli con costanza.

Per quanto riguarda i social network come Facebook, è importante accompagnare ai contenuti anche le immagini. Pubblicate post inerenti l'attività, il luogo di ubicazione e gli eventi che si tengono nei dintorni, in maniera tale da mantenere alta l'attenzione dei fan e invogliarli a prenotare.

Un'altra pratica virtuosa è quella di rispondere con la massima tempestività alle domande e alle richieste dei clienti. Cercate sempre di essere gentili e solerti, anche quando vi si muovono delle critiche. Ricordate che i social non sono mezzi esenti da insidie. Infatti, molto spesso si ha a che fare con quelli che vengono generalmente definiti "leoni da tastiera”, molto più propensi a dibattere, anche con toni sostenuti, dietro uno schermo, piuttosto che mostrare una lamentela o una richiesta durante il soggiorno. Anche con questo tipo di clientela, cercate di mantenere il self control e ponderate una risposta che possa spegnere la critica, soprattutto se ritenete che sia immeritata. Per quanto riguarda il blog, invece, scegliete tematiche inerenti l'enogastronomia, le attrazioni del posto, le promozioni che potreste effettuare durante il periodo di apertura, nonché i servizi e i tratti salienti della vostra struttura ricettiva. Non è importante produrre una gran mole di contenuti, ma cercate di pubblicare con costanza e di condividere i post sulle pagine istituzionali, in maniera tale da far avere ai vostri articoli la maggior risonanza possibile. Inoltre, i post che ben si indicizzano sui motori di ricerca possono portare valore aggiunto nel corso del tempo e favorire i processi di brand awareness: la cosiddetta long tail potrebbe essere un mezzo attraverso il quale nuovi potenziali utenti possono venire a conoscenza della struttura.
 

Social e Fotografia

Una grande novità dal punto di vista della comunicazione è costituita dai social per immagini (Instagram e Pinterest su tutti). Sono tantissimi gli utenti che ogni giorno pubblicano foto di viaggio, con focus su ogni aspetto della vacanza: dalle camere agli ambienti di qualsiasi albergo, oppure sui servizi come la prima colazione.

Inserirsi in questi social network presuppone anzitutto la pubblicazione di contenuti di qualità. Non basta la semplice foto scattata dal cellulare, ma occorre produrre materiale caratterizzato da una buona risoluzione e che allo stesso tempo risulti emozionale. L'utente che vede quella determinata foto, quindi, verrà invogliato a fare quell'esperienza e a partecipare attivamente a quegli attimi condivisi.
 

Campagne pubblicitarie

Un altro sistema per promuovere efficacemente la propria struttura ricettiva è il ricorso ad attività a pagamento.

Durante i periodi di festività e le vacanze estive dobbiamo pensare che sui motori di ricerca si avvia una vera e propria "lotta". Sebbene puntare sul posizionamento organico o naturale del proprio sito sia una necessità imprescindibile, d'altro canto destinare dei budget per la promozione a pagamento attraverso canali social o attraverso le campagne di Adwords, che consentono di diffondere il proprio messaggio pubblicitario scegliendo accuratamente il target di riferimento, può essere una buona idea per incrementare e favorire ulteriormente il processo di prenotazione.

Pubblicare i propri annunci facendo in modo che compaiano tra i primi risultati di ricerca può essere un'ottima soluzione per attirare una nuova utenza. Da curare particolarmente la creazione degli annunci, che devono essere pertinenti in base all'offerta proposta, accattivanti nella forma e in grado di calamitare l'attenzione del pubblico.
 

Aggregatori e comparatori, si o no?

Oggigiorno esistono tanti portali che aggregano e comparano le offerte di diverse strutture ricettive. Tutto questo comporta che la propria offerta venga paragonata e messa a confronto con quella dei competitor.

Il consiglio, se si è presenti su questi siti, è quello di avere una pagina descrittiva molto curata. Un buon contenuto, con la spiegazione dei servizi e dei plus offerti, potrà avere maggiori visualizzazioni e maggiori possibilità rispetto a una pagina di una struttura meno curata, anche se offre un prezzo inferiore per il soggiorno.

Inoltre, anche in questi casi bisogna considerare i costi e i benefici che si ricavano. Mentre per alcune strutture può essere redditizia la presenza su questi portali, per altri potrebbe risultare penalizzante, per cui bisogna valutare caso per caso e in base alla propria esperienza.
 

Siti di recensione

La recensione è uno strumento che viene utilizzato da moltissimi utenti per ricercare informazioni sulle migliori strutture ricettive. Ma questi siti sono veramente imparziali? C'è il rischio che qualche competitor possa assegnare punteggi più bassi per favorire la propria struttura?

Ovviamente queste sono domande retoriche e dubbi legittimi. Se si decide di registrare il proprio B&B su questi siti, tuttavia, sappiate che anche questi canali vanno curati, in maniera tale da segnalare recensioni poco attendibili e rispondere, in caso sia previsto il contraddittorio.

Essere presenti su questi portali non significa consentire agli utenti di poter fare il bello e il cattivo tempo, ma occorre una presenza capillare per evitare che si possano ricevere recensioni false o poco veritiere.

Allo stesso tempo, è gratificante per l'albergatore rispondere e ringraziare gli utenti che rilasciano feedback positivi, così da continuare con loro un dialogo che può rafforzare e rendere più veloce il processo di fidelizzazione.
 
07 Gennaio 2017 | Notizie Utili
Filtra per anno